Google Website Translator

domenica 9 dicembre 2012

Fra Pippoldo... ovvero riflettere mentre ci si diverte.

Topolino e l'Impresa di Fra Pippoldo è stata l'ultima storia della serie "La Storia vista da Topolino", disegnata dall'ottimo Paolo Mottura e pubblicata su Topolino Libretto n.2584.
Potete leggerla qui, grazie all'ottimo servizio del sito issuu.com che consente di pubblicare gratuitamente riviste online che possono essere lette nel modo migliore su PC o su iPad.



Pubblico questa storia come esempio tra le migliori della mia produzione, il che mi consente anche di parlare di come, secondo me, dovrebbero essere concepite le storie, soprattutto quelle rivolte ai giovani.

lunedì 3 dicembre 2012

Japanimando: Una rivista online creata per passione

E' uscito in questi giorni un nuovo numero della rivista online JAPANIMANDO che si occupa di cosplay (che consiste nell'indossare dei costumi che imitano i personaggi favoriti dei film, dei fumetti o altro) ma anche di tante altre cose, tutte creative e tutte divertenti.
La redazione è a cura di Vincenzo D'amico, che si dà da fare senza compensi e animato dalla pura passione.
Io ho contribuito con alcune pagine di una storia inedita (per il web) di Robin e Mary - Grandi avventure: "KONG - La vera storia". A breve sarà disponibile per iPad e Kindle, ma intanto se volete vederne una robusta anteprima, fatelo qui godendovi anche la rivista e apprezzando un grande lavoro sostenuto da competenza ed entusiasmo.
Grazie Vincenzo!






La prima pagina di
KONG - LA VERA STORIA
(Robin e Mary - Grandi Avventure)
di Giorgio Pezzin - Roberto Marini




venerdì 23 novembre 2012

CAPITAN ROGERS per Kindle Fire su Amazon!

Grazie ad una bella collaborazione con Naercissus ora  le prime due storie di Capitan Rogers sono disponibili in una pubblicazione in formato KINDLE FIRE su Amazon.it.  Nella colonna a fianco potete vedere il link diretto per acquistarla, se volete.
E' lo stesso numero già pubblicato in PDF, ma poichè il Kindle è più piccolo dell'iPad, la pubblicazione è strutturata in modo che il focus dello schermo si sposta automaticamente su una vignetta alla volta, ingrandendola a tutto schermo per una facile lettura del testo e pieno godimento dei colori.

Se a Natale vi regalate un Kindle Fire, spero che non ve la facciate mancare. Aspetto con impazienza le vostre impressioni.  E altre novità sono in arrivo!





mercoledì 26 settembre 2012

Arrivano belle recensioni...grazie!

Sono molto contento delle prime recensioni dei lettori che hanno comprato il nostro primo libro (scritto da me e mia moglie Manuela) LA GUERRA DELLE LACRIME.
I commenti colgono proprio quella che era la nostra intenzione: scrivere una fiaba moderna, da leggere facilmente, destinata ai ragazzi ma apprezzabile anche dagli adulti. Un inno ai buoni sentimenti che sempre di più mancano nei prodotti moderni, come se serenità, onestà e giustizia fossero cose di cui si debba vergognarsi, piuttosto che i fondamenti di una società migliore.
Del resto i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Comunque riporto qui i commenti più belli, ringraziando quelli che li hanno scritti. (Ma Domenico ha comprato due copie o ci sono molti più Domenico di quanto immagino?)  Prometto che cercheremo di fare sempre meglio!

Cliccate sulle immagini per rendere il testo leggibile. Queste sono quelle su Amazon:


E queste quelle su Ultimabook:

domenica 19 agosto 2012

L'isola del diavolo - Stavolta è un'avventura classica!

Narcissus è stato più veloce del previsto e ha lavorato anche di Ferragosto, per cui il mio secondo libro è stato pubblicato a tempo di record! Eccolo qua, ve lo avevo detto che dopo il primo altri avrebbero seguito, con corpose avventure dedicate anche agli adulti. Naturalmente anche questo era in cassetto da tempo.


"L'ISOLA DEL DIAVOLO" è una avventura classica, come quelle che leggevo quando ero giovane e mi bevevo Verne, Stevenson e compagnia bella. Scritta anche con lo stesso stile, con un finale un po' sorprendente e con situazioni che starebbero benissimo anche in un fumetto (in effetti l'idea originale era proprio per un cartonato alla francese, poi non realizzato).
Tuttavia mi accorgo che leggendo, il lettore si crea da sè le proprie immagini, e quelle sono sempre migliori di qualunque disegno.
Insomma un modo diverso di raccontare, da quello che ho fatto finora, con un ritorno all'antico, se vogliamo, ma con l'aiuto delle nuove tecnologie.
Il libro infatti è in formato Epub e in formato Kindle,  tutto fatto da me, in totale libertà, compresa la copertina, e inaugura una collana: "STORIE D'AVVENTURA" che è tutta un programma, ovviamente.

Ecco qualche riga di presentazione:

La vicenda è ambientata nel 18° secolo nel mar dei Caraibi. Da perfetto razionalista, Jean Baptiste Moriel, scienziato e naturalista, studia la cattiveria e la malvagità.
E' convinto che la vita sia giunta dallo spazio e pensa che anche una nuova malvagità sia arrivata da lassù, portata dai frammenti di una cometa malefica caduta sulla terra, portando influssi negativi proprio in quella parte del mondo che ha visto la strage dei maya, gli orrori della schiavitù e della pirateria.
Ma navigando in quei mari infidi, proprio i pirati assaltano la sua nave e lo catturano portandolo alla Tortuga, dove tuttavia farà un incontro imprevisto quanto affascinante...
Una storia di azione, avventura e sentimento, per tutti.



E infine qui potete comprarlo o affittarlo per qualche giorno spendendo di meno. Buona lettura!



venerdì 17 agosto 2012

Finalmente un libro! La guerra delle lacrime.

Ebbene sì, dopo tante sceneggiature, sono arrivato sulla cima della montagna e ho pubblicato un'opera creata esclusivamente con la scrittura. Lo avevamo nel cassetto da tanto tempo e finalmente ho trovato il tempo di concluderlo. E' un libro per ragazzi ma che, secondo noi, è divertente da leggere anche per gli adulti.
Dico noi perchè l'idea di fondo, a mio parere molto bella e delicata, è di Manuela. Io l'ho sviluppata e trasformata in una storia conclusa... ma che potrebbe anche avere un  seguito, se avrà successo. Questa è la copertina dell'Ebook in formato Epub.



Già! Si tratta di un Ebook, naturalmente, autopubblicato grazie a Narcissus e in vendita in tutti i market cui è collegato. Ovviamente mi sono disegnato anche la copertina. Potrete leggerlo su Kindle (a breve sarà in vendita anche su Amazon) o su iPad mediante il programma gratuito iBook, oppure sul vostro PC, essendo DRM Free, cioè senza protezioni.

Potete acquistarlo (2,99 Euro)  o noleggiarlo  per qualche giorno a un prezzo minore cliccando qui.

Per completezza riporto qui le righe di presentazione del libro:

"Lo sappiamo tutti che esistono gli Angeli e i Diavoli.
Lo scopo degli Angeli è procurare ai loro protetti il maggior numero possibile di OS (Ore Serene).
Lo scopo dei Diavoli, invece, è procurarsi LDD (Lacrime Di Dolore) che vengono trasformate dai loro diabolici macchinari in diamanti preziosissimi che vanno ad alimentare la già smisurata ricchezza del Diavolo Generale.
Sappiamo cosa vuol dire perché anche sulla Terra abbiamo esempi di grandi ricchezze costruite sulle lacrime altrui.
Qui raccontiamo una piccola parte di questo conflitto, che continua ogni giorno e che forse non avrà mai fine. Ma il 5° SAC (Stormo Angeli Custodi) non sarà certo quello che mollerà per primo!
Avventura, humor... e qualche OS (Ora Serena) per tutti."


Infine, potete leggere alcune pagine iniziali qui.  Buona lettura.

Opps... dimenticavo di dirvi che altri seguiranno prestissimo. Stavolta per adulti con corpose avventure d'azione e di mistero. Comunque vada, per me è già un grande successo!
A breve aprirò una apposita Sezione Libri anche sul Catalogo di  ComicsBay. Insomma, faccio sul serio, senza però dimenticare i fumetti.



venerdì 18 maggio 2012

ROBIN e MARY - Grandi Avventure: Il castello degli orrori.

E' il terzo episodio della serie e, secondo me, una delle storie più simpatiche, dove mi sono divertito a ricreare molte delle tipiche situazioni horror: l'oggetto maledetto; la vecchia locanda abitata dal servo del Male; la famiglia di vampiri, lo scienziato pazzo, la banda di banditi deficienti  alle prese con orrori peggiori di loro.


Il castello della famiglia Drakulia, la quale famiglia è visibile qui sotto.
E' chiaro che tra di loro... non scorre buon sangue! Eh! Eh!



Da sinistra, la suocera di Drakulia, la contessa Asfizia di Sassonia; poi il conte Drakulia
la moglie Viperja e la figlia Rospja, che vedremo sposata con il professor Frakkestain.


L'arrivo dei nostri eroi alla taverna maledetta, nei pressi del castello...


La Banda Volponi è sulle tracce dei nostri per rubare lo scettro maledetto
e ovviamente incontra i terribili lupi transilvani...


... finendo per esplorare luoghi innominabili ed oscure presenze.

Insomma, una storia da leggere tutta d'un fiato, soli in una stanza isolata e a notte fonda. Se poi va via la luce e dobbiamo leggere a lume di candela, ancora meglio!


Fumetti non protetti: cosa fare, allora?...

Come avete visto ho pubblicato dei fumetti in PDF non protetti perchè credo che la protezione non protegga per nulla e sia molto facile copiarli. Anzi proprio il tentativo di proteggerli può spingere chi si sente un haker a copiarli proprio per far vedere quant'è bravo. Tanto vale quindi venderli in modo chi li compra possa goderne com'è giusto che sia, leggendoli dove gli pare senza complicazioni. Ovviamente senza diffonderli in giro gratuitamente.
Credo che per scoraggiare la pirateria, occorrerà creare dei fumetti che vadano oltre il modo tradizionale con cui sono stati proposti finora. Voglio dire che la versione digitale dei fumetti non potrà essere solo la semplice trasposizione del fumetto cartaceo in PDF o in EPub.
Questo sarà solo in una fase di transizione, dove potremo pubblicare materiale già disponibile.

Giorni fa, seguendo un forum sul Corriere, mi è capitato di leggere un bel commento di un lettore che

Nuovi titoli pubblicati: Robin e Mary Grandi Avventure

Dopo Capitan Rogers, ecco in PDF i primi tre titoli della serie ROBIN e MARY - Grandi Avventure.
pubblicate intere in formato digitale, rimontate a due strisce per un totale di 96 Tavole circa. Si tratta praticamente di una storia di dimensione cartonato alla francese, ad un costo cinque volte inferiore.
Anche questi sono in PDF non protetti, in modo che possiate trasferirli su ogni tipo di device, Ipad o altri tablet, ma anche sul computer. La dimensione delle tavole è 1024x768.

Ecco le copertine:



Primo numero della serie a fumetti ROBIN E MARY - GRANDI AVVENTURE.
I frati di Colleverde scoprono infatti, nei sotterranei dell'antico convento, un QUIPU, un antico oggetto inca che può decifrare una mappa che forse porta ad un grande tesoro, e si rivolgono ai due amici giornalisti per svelare il mistero. Ma Losco Farabutti, un cinico finanziere senza scrupoli, viene a saperlo e fa di tutto per boicottare Robin e Mary. Lo aiutano i furfanti della banda Volponi, suoi complici, che rubano la mappa e partono per il Perù alla ricerca del tesoro.Così Robin e Mary dovranno usare tutte le loro risorse e la loro intelligenza per inseguire i ladri e fermarli prima che sia troppo tardi. Prezzo 2,99 Euro







Seconda Grande Avventura di Robin e Mary: In una remota regione dell'Africa alcuni indigeni che stanno scavando un pozzo trovano qualcosa di misterioso sepolto a grande profondità. Robin e Mary sono chiamati a indagare e scoprono che l'oggetto sepolto è una macchina aliena giunta sulla terra migliaia di anni fa, che potrebbe essere utile agli indigeni, ma che può anche diventare una terribile minaccia se cadesse nelle mani sbagliate. Starà ai due intrepidi giornalisti e avventurieri impedire che ciò avvenga con una serie di vicende mozzafiato piene di azione e colpi di scena. Prezzo 2,99 euro.





Robin e Mary, insieme con i loro ragazzi, devono trasportare in un luogo sicuro un misterioso scettro

Nuovi fumetti pubblicati. Prosegue la raccolta di Capitan Rogers!

Sono disponibili, su lulu.com e su sbfnarcissus.com nuovi titoli di miei fumetti, realizzati in passato con Cavazzano; in particolare le storie di Capitan Rogers.




Inoltre ho cancellato la Raccolta 1 di Rogers, che comprendeva le prime quattro storie, sostituendola

giovedì 17 maggio 2012

Cose preziose: facce da mostro

Vi servono facce da mostro? Guardate qua. Sono foto scattate da Tadao Cern, un fotografo lituano, che ha sparato in faccia ai suoi modelli (gente qualunque che si è prestata) una getto d'aria ad alta velocità, ricavandone queste foto. Fanno ridere, e di questi tempi è già qualcosa. Eccone qua un paio:





e poi qui di seguito il link per vederle tutte. Buon divertimento.


venerdì 20 aprile 2012

Questo è un vero superman.

Questo è un vero superman. Piuttosto vecchiotto, ma molto tosto, è evidentemente un vecchio modellista come me, visto che i jet che lo spingono sono dei motori modellistici a turbina che vendevo anch'io nel mio negozio.
Per cui se avete voglia di volare, compratevene tre o quattro anche voi (costano qualche migliaio di euro) e datevi da fare con balsa e fibra di carbonio.
Intanto godetevi le incredibili prodezze e la bella musica. Da un punto di vista pubblicitario è veramente spettacolare e non c'è dubbio che l'uomo adesso vola!


venerdì 13 aprile 2012

Avete un'idea da proporre? Partecipate...

Viene avviata in Italia l'Agenda Digitale, il mezzo cioè per aggiornare l'Italia nel mondo digitale, portandola almeno al livello degli altri partner europei. Per capire come fare il Governo ha avviato una consultazione pubblica, dove ognuno potrà portare proposte e contributi.
E' una bella cosa che mi auguro abbia successo. Sarebbe particolarmente importante per noi autori perchè uno sviluppo dell'editoria digitale non può che aumentare le nostre opportunità.
Per cui chiunque abbia delle idee e consigli, vada a dirlo al governo e speriamo bene.
Almeno ci avremo provato!
Il sito è questo.

sabato 24 marzo 2012

Risorse per autori: depositare un'idea

Poichè diversi mi chiedono come fare, spiego anche qui come faccio io per  depositare una mia idea in modo semplice ed economico, in modo da garantire il mio diritto d'autore o, in ogni caso, definire con DATA CERTA il momento in cui l'idea l'ho avuta.
Come sapete è prevista una procedura presso la SIAE, oppure attraverso l'azione di un notaio, ma sono ambedue procedimenti costosi.
La cosa più semplice, invece, è recarsi ad un Ufficio Postale e richiedere LA DATA CERTA sul documento che ci interessa.
Cioè, supponiamo di avere l'idea per un fumetto che vogliamo sottoporre ad un Editore. E' logico che, poichè l'idea sembra buona e originale, vogliamo tutelarci e fare in modo che, una volta raccontata, l'idea non ci venga in qualche modo sottratta e utilizzata da altri senza coinvolgerci.
In tal caso scrivo l'idea su un foglio o più, spiegandola per bene, e indicando me stesso come autore. Poi la stampo (basta una copia).
Poi vado, come dicevo, all'Ufficio Postale (uno qualsiasi) e chiedo all'impiegato allo sportello di apporre la DATA CERTA sul documento.
Probabilmente  vi chiederanno di compilare un modulo (una volta non serviva, ma adesso in alcuni uffici lo chiedono). Poi si acquista un francobollo per posta prioritaria (60 centesimi) da incollare SU OGNI FOGLIO del documento che vogliamo far vidimare.
Fatto questo l'impiegato timbrerà il foglio (o ciascun foglio del documento) con un timbro a data e quella sarà la DATA CERTA in cui il documento è stato redatto e poi ce lo restituirà.  In quel caso, infatti,  l'impiegato postale agisce come pubblico ufficiale e il timbro con la data ha a tutti gli effetti valore legale e dimostrativo (come ce l'ha, per esempio, una raccomandata). Ovviamente il documento bollato e timbrato andrà conservato con cura.
Se qualcuno userà la vostra idea dopo quella data, potrete facilmente dimostrare che voi l'avete avuta per primi.

Alcune precauzioni: Ovviamente se il documento consta di molte pagine, vi conviene stamparlo in caratteri piccoli per ridurre i fogli su cui apporre il timbro e risparmiare sui francobolli (0,60 Euro per pagina).

Assicuratevi che il francobollo sia incollato SOPRA il testo, per dimostrare che il testo è preesistente all'incollaggio (basta che copra anche una parte del testo).
Infine verificate che la data sul timbro sia leggibile. Normalmente l'impiegato stampa il timbro sopra il francobollo per annullarlo. Anche il timbro dovrebbe coprire in parte il testo. Inoltre fate apporre il timbro anche su un'area bianca perchè sia ben leggibile.

Questo è tutto.

C'è da dire che il possesso di un'idea non ci garantisce del tutto che quell'idea non verrà utilizzata da altri.
Sappiamo infatti che ormai tutto è stato scritto e pensato ed è ben difficile creare qualcosa di veramente originale. Talvolta infatti basta modificare qualcosa per trasformarla in qualcos'altro. Tutti noi ci "ispiriamo" a cose altrui per generarne di nuove che sentiamo nostre, per cui  occorre sempre essere elastici, consapevoli e ragionevoli e tenere presente che, qualche volta, la stessa idea possono averla più persone insieme e nello stesso tempo.
In questo caso la faccenda si chiama "sfiga" e purtroppo non c'è bollo che tenga!



martedì 20 marzo 2012

Una inchiesta sul fumetto (francese)

Su sito fumettologicamente, è pubblicato un interessante commento su una inchiesta fatta in Francia sui lettori di fumetti. La prima inchiesta fatta scientificamente e con dati scientifici prelevati da un campione significativo di tutta la popolazione.
Vale la pena di leggerlo. Teniamo presente che si tratta della Francia, ma insomma,  i francesi sono molto simili a noi e sono vicini. Inoltre, attraverso Apple o Lulu sono raggiungibili. Quindi facciamo tutti insieme le nostre considerazioni e vediamo che la situazione non è poi così malvagia.
Mi conforta il fatto che il 66% di chi legge di più, presta l'attenzione maggiore alle storie e poi un 59 % al disegno.
Un dato importantissimo per noi sceneggiatori. Una bella storia è sempre il fondamento di ogni buon fumetto, e può renderlo piacevole anche se il disegnatore non è fenomenale.
Di solito non vale il contrario.

lunedì 19 marzo 2012

Autopubblicazione Report 2 - Apple Store

Dopo il report su Lulu, credo sia utile raccontare la mia esperienza su Apple Store, essendo stato uno dei primi in Italia ad agire come autore-editore. Dopo l'uscita dell'iPad 1 nel giugno del 2010, infatti, già il 29 novembre, pronte per il Natale, erano disponibili due applicazioni con storie di Capitan Rogers (storie 1-2 e 3-4). Io avevo curato il restauro delle tavole, il nuovo lettering, il rimontaggio delle pagine in formato orizzontale e la parte grafica e amministrativa, mentre le app in linguaggio Objective C sono state preparate da un programmatore specializzato e coinvolto nell'operazione.

Per pubblicare attraverso Apple store è necessario registrarsi al sito come Sviluppatore (Developer) e pagare una tassa annuale di 79 Euro circa. Si possono così inserire i propri dati, anche bancari, avere il proprio posto nello store, pubblicare e ricevere report finanziari e pagamenti. Questo per pubblicare.

Se si vuole semplicemente studiare Objective C, ci si può solamente registrare e si può ugualmente scaricare gratis l'SDK, che è una serie di programmi e tools necessari (circa 3,4 Gb) per sviluppare le applicazioni in linguaggio Apple. Ovviamente è necessario avere un Mac per programmare e pubblicare e un iPad e iPhone (o un iPhod touch) per testare i propri lavori.
L'investimento in Hardware quindi è di circa 2000-2500 Euro, più le eventuali spese del programmatore.
Entrando nel sito di Apple Developer Center potrete verificare l'incredibile quantità di materiale gratuito che Apple mette a disposizione degli sviluppatori per creare App per iPad, ma anche per iPhone e Mac, in genere. Il sito è tutto in inglese; usando Chrome come browser, si traduce immediatamente in italiano, ma non la parte Developer vera e propria che, evidentemente, non è propriamente HTML e non è accessibile al programma di traduzione di Google.
Cioè, questa videata è correttamente tradotta, ma seguendo i link entrereste nelle pagine non traducibili che sono piuttosto ostiche, trattandosi di istruzioni di programmazione.




Preparata l'applicazione secondo le specifiche Apple, la si sottopone alla Apple stessa, attraverso procedure online rapide ed efficienti (nel mio caso, essendoci un errore nella seconda applicazione, mi hanno scritto il SABATO SERA verso le 23 pregandomi gentilmente di modificarla. L'abbiamo modificata, ricaricata il 14 dicembre e il 19 dicembre l'applicazione era in vendita in tempo per Natale come previsto! Meraviglioso, e una efficienza e cortesia introvabili in Italia, soprattutto se pensiamo che

venerdì 16 marzo 2012

Cose Preziose: La musica è il mio solo rimpianto.

Da giovanissimo avevo cominciato ma poi disegnare era meno faticoso, però...
In ogni caso, avrete ormai capito che in questo blog metto tutto quello che mi piace. Qui ci metto delle belle colonne sonore che rendono una bella storia ancora più bella. Matrimoni riusciti, insomma!


Questo e il tema dei Pirati dei Caraibi



Idem per chitarra. Lui però non lo guardate.

E qui di seguito tutto il resto...

giovedì 15 marzo 2012

Prove di realismo.

Insieme a Roberto Marini stiamo lavorando ad un nuovo progetto per il Messaggero dei Ragazzi, nel quale è richiesto un disegno del tutto realistico e che tratta anche argomenti piuttosto impegnativi. Una storia è ambientata in Perù e la protagonista è una ragazza. A parte la Mary della serie "Robin e Mary - Grandi Avventure", piuttosto lontana dal realismo puro, Roberto ha sempre disegnato principesse Disney e fate, ed eravamo ambedue preoccupati su cosa sarebbe uscito. Invece, ancora una volta, Roberto Marini mi ha stupito sfoderando una capacità e una professionalità davvero incredibili.
Ecco gli studi della ragazza peruviana che vedrete nella storia

e questa è una vignetta che mostra altri personaggi della vicenda. Tre ragazzi che ricostruiscono storie drammatiche, scavando tra vecchi documenti.








Quando saremo a buon punto, non mancherà un post per illustrare il tutto. Stiamo imboccando una nuova strada che si prospetta piena di possibilità.

mercoledì 14 marzo 2012

Cose Preziose: Amazing guitar!

Questo mi piace. Se si vuole una bella vita a due, bisogna suonare insieme la stessa musica.



Questo invece è dedicato a chi non ce la fa, che si lamenta sempre, che non è possibile...


sabato 10 marzo 2012

Vendita su Lulu: Prime impressioni.

Dopo le prime vendite andate a buon fine, come promesso, faccio rapporto su come funziona il sito di Lulu, rispondendo anche ad alcune osservazioni fattemi da coloro che hanno acquistato il fumetto pagandolo più di quello indicato nel market.

Si può interloquire con Lulu attraverso dei contatti che, prima rimandano a delle pagine di Aiuto Standard, per vedere se il problema può essere risolto in minor tempo con la documentazione già prodotta, e poi, eventualmente, scrivendo direttamente ad un addetto.
Poiché sembrava che il prezzo di vendita non fosse quello previsto da me, ho rivisto le condizioni di vendita e ho scoperto che, effettivamente, il prezzo indicato di vendita non comprende l'IVA che, per i prodotti digitali, è del 21% (mentre per la carta stampata è del 2%, congruente, vero?).
Poichè nel market di Lulu da nessuna parte questo è scritto, ho aggiunto una dicitura io, nella descrizione del prodotto, in modo che il cliente sia informato prima dell'acquisto e non dopo, come invece è successo.
Per fare questo occorre fare una vera e propria Revisione del prodotto, ma la faccenda è abbastanza veloce perchè, di fatto, si cambia pochissimo.
Comunque mi scuso con gli acquirenti, ma appunto, non è colpa mia.




Quello che invece è più grave e che mi era sfuggito all'inizio, è che , oltre alla commissione dichiarata

venerdì 9 marzo 2012

Ultim'ora: Capitan Rogers senza DRM!

A parziale modifica del post precedente, e dopo una piacevole chiacchierata con un mio lettore con il quale ho discusso i pro e i contro, ho deciso di togliere la protezione DRM sulla raccolta pubblicata e vedere l'effetto che fa. Ho scelto cioè di essere onesto con i lettori e di vendere il file in modo che sia liberamente leggibile senza menate e complicazioni dovute alla protezione del copyright.
In questo modo posso chiedere ai lettori di essere onesti a loro volta e di riconoscere il giusto compenso per il lavoro fatto.
Se sarà così continuerò a preparare altre storie e ci divertiremo tutti, altrimenti, come dicevo, dovremo semplicemente prepararci a cambiare mestiere.




Prima Raccolta di CAPITAN ROGERS su Lulu.com

Ho pubblicato su Lulu.com una raccolta delle prime 4 storie di Capitan Rogers, in formato digitale e leggibile in Digital Edition di Adobe. L'ho fatto per sperimentare il sistema di pubblicazione di Lulu. com e mi sembra egregio. Nel corso del wizard di pubblicazione sono indicati per bene tutti i passaggi e alla fine il risultato sul Market di Lulu è veramente bello e di effetto. Spero che qualcuno di voi voglia approfittarne.
Il prezzo è di 2,90 euro, con i quali acquistate quattro storie complete per un totale di 64 pagine rimontate in formato orizzontale in modo da essere visibili comodamente su un computer anche portatile senza bisogno di scorrere lo schermo (difetto bruttissimo di tutti i fumetti online visti finora, a meno di non possedere un iMac). Questo di Lulu è un servizio molto interessante che mi sento di consigliare a tutti i miei colleghi. Vi farò sapere con altri post come andranno le cose.
Se questa pubblicazione avrà successo, seguirà a breve anche una versione su carta, in grande formato e con caratteristiche di pregio.
Grazie in anticipo per ogni commento e ogni aiuto alla diffusione di questo annuncio!



Inserisco due pagine per farvi vedere  la qualità di quelle che compongono il PDF.
Cliccate sulle immagini per ingrandirle

Pagina 1 Episodio 1

Pagina 17 Episodio 1

giovedì 8 marzo 2012

Artisti da copiare: Roberto Mangosi

Questo sito mostra un grande autore che, sfornando una vignetta dopo l'altra, tutte di grande qualità, fa sembrare facile quello che è in realtà una delle cose più difficili: inventare a data fissa nuove idee mantenendo sempre un alto livello qualitativo.
Mi ricorda i miei primi anni di sceneggiatore quando, insieme a Cavazzano, producevamo storie per TOPOLINO, ma anche per il Corriere con Walkie e Talkie, e per IL MAGO con Smalto e Jonny. Ricordo che dovevo preparare cinque o anche sei sceneggiature al mese, alcune corte e quindi ancora più difficili.
Questo per dirvi che so cosa qual'è la fatica di questo autore nostrano che presenta nel suo blog una sfilza incredibile di ottime vignette. Se qualcuno vuole cimentarsi nella satira, insieme al grande ALTAN, è proprio a MANGOSI che dovrebbe ispirarsi, sia nelle idee sia nel disegno che trovo molto divertente e di grande effetto.

Approfitto per fare gli auguri e tutte le donne, e in particolare alla migliore 
di tutte le galassie, cioè Manuela.





qui di seguito ci sono altri esempi...

martedì 6 marzo 2012

Risorse per Autori - Man in Motion by Muybridge

Un grosso aiuto a disegnatori e animatori può essere ricavato da questo sito costruito con le immagini, anzi con le sequenze di immagini create da Eadwears Muybridge, un fotografo nato nel 1878, che ha a lungo esplorato l'anatomia del movimento.
Giunti sul sito e cliccando su Index potrete trovare un elenco di sequenze che sono poi visibili sotto forma di immagini Gif animate che possono essere salvate sul proprio computer.
Aprendole poi con un browser potete vederle in movimento, mentre se le aprite con Photoshop, vedrete i singoli fotogrammi distribuiti su singoli livelli.
In questo modo potrete analizzare ogni singolo movimento e utilizzare le pose per i vostri disegni.
Li immagini sono piccole, ma comunque utilissime.
Grazie Muybridge, grande vecchio e pittoresco!











A proposito di vecchi, chiudo con una massima che mi viene in mente così:
"Abbiate rispetto e comprensione per i vostri vecchi...
     se sarete fortunati,  poi faranno entrare anche voi nel club!"
                                                                                             (vecchio anonimo)

lunedì 5 marzo 2012

Fumetto digitale: Dei colleghi!!

Con piacere faccio un po' di pubblicità a retinacomics.org, un sito di fumettari italiani che sta tentando di realizzare quello che sta a cuore anche a me: pubblicare direttamente i propri fumetti, in formato digitale.


I fumetti sono scaricabili in formato PDF e quindi leggibili su qualsiasi dispositivo: PC, tablet  (non su iPhone perchè la tavola è troppo grande e scorrerla su un telefono sarebbe esasperante). Il prezzo è modico e ragionevole e potrebbe remunerare gli autori se i lettori saranno ugualmente onesti e non si scambieranno i file. In effetti questo è il limite del sistema adottato e faccio agli autori tanti auguri perché abbiano successo.  Ovviamente poi ci vogliono le belle storie e i bei disegni meritevoli di un giusto compenso. Perché se il compenso non arriverà, non ci saranno più bei disegni e belle storie.  Il solito cane che si morde la coda, insomma... 

domenica 4 marzo 2012

Risorse per autori - Le immagini del Modellismo

A proposito del Modellismo, che come ho già detto è stata una delle mie grandi passioni, c'è da dire che esso è molto legato al fumetto, in quanto giocare con i modelli  è, in fondo, creare e immaginare delle storie. Lo abbiamo già detto a proposito dei figurini di piombo e lo ripetiamo per i modelli di plastica.
I quali modelli vengono spesso collezionati da molti direttamente in Kit, senza neanche montarli, anche solo per la bellezza delle confezioni.
Le scatole di montaggio, infatti, presentano spesso delle copertine eccezionali, con disegni del modello realizzate sotto forma di quadri ad olio da artisti abilissimi. Ne presento qui una piccola selezione presa dal catalogo REVELL. Chi fosse interessato, però, potrà trovarne molte altre in internet digitando le marche più prestigiose come HASEGAWA, TAMIYA, REVELL, ITALERI, DRAGON e altre, cercando alla voce plastimodellismo.
E' anche ovviamente possibile, per chi debba disegnare un mezzo qualsiasi, acquistare il kit, montarlo e fotografarlo in diverse posizioni per avere delle viste da usare nel fumetto. In modo più moderno è possibile fare lo stesso utilizzando un software 3D che consenta di salvare una vista in 2D del modello digitalizzato, da usare poi nel disegno.
In ogni caso queste immagini sono estremamente evocative e alla base di ogni storia di avventura e azione che si rispetti.




e altre che seguono...

venerdì 2 marzo 2012

Artisti e risorse per autori - Figurini Masterclass

Per 17 anni ho avuto il privilegio di possedere e gestire, insieme a mia moglie Manuela, un negozio di modellismo che avevo chiamato HOBBY HOUSE.  Molti clienti diventarono carissimi amici e, se qualcuno legge queste righe, lo invito a visitare queste pagine del mio sito personale, dove ho preparato  una specie di album con molte fotografie di allora. Se qualcuno si riconoscerà in esse, magari si rifarà vivo e lo saluterò molto volentieri.
Tra loro c'era anche Franco Carcione, allora addetto al marketing di una importante azienda italiana. Franco aveva l'hobby dei figurini di piombo e, come spesso succede, gli piacevano tanto da farne quasi una professione: fondò quindi MASTERCLASS, una ditta per costruirne come li voleva lui.
Vendendo centinaia di figurini nel mio negozio, partecipai anch'io alla fondazione (in particolare disegnai il marchio e creai i primi DVD che corredavano le confezioni), ma poi dovetti abbandonare per altri impegni.
Lui continuò e oggi MASTERCLASS è una delle aziende leader del settore, con una produzione veramente di altissimo livello. Vi invito a visitare il sito che è una miniera di immagini  ottime per disegnatori e illustratori.
Tutti i figurini creati, infatti, nascono da rigorosissime ricerche storiche. I prototipi, alti in genere 54 mm. (ma ne esistono anche alti 75 o 90 mm.)  vengono scolpiti a mano da valenti scultori e poi riprodotti in metallo bianco.  Il catalogo è veramente impressionante. Posto qui alcune immagini. Cliccateci sopra per ingrandirle.


Buffalo Bill



Guerriero Celtico.
Anche questo, come gli altri, è fornito in metallo bianco, spesso smontato.
Il modellista deve montarlo, posizionarlo sulla basetta, guarnirla con pietruzze

giovedì 1 marzo 2012

Buoni esempi - Outlet Village di Noventa (Veneto)

Lo so, può sembrare che non c'entri con i fumetti, ma quando si tratta di educare il gusto ed educare le persone alle cose belle, tutto serve. Vado spesso con mia moglie ad un nuovo centro commerciale costruito a Noventa (qui trovate il sito internet) che è decisamente inusuale.
E' stato costruito infatti imitando lo stile di Venezia o dei paesi dell'entroterra veneziano. Una specie di Disneyland pieno di negozi di marca che vendono a prezzi di saldo. Inutile dire che ha un successo fenomenale.



Il fatto è che è stato progettato dalla McArthurGlen Group , una società inglese che ha organizzato e costruito decine di centri commerciali simili in tutto il mondo ottenendo a quanto pare un grande successo.
E' incredibile che siano degli inglesi che copiano lo stile italiano per venire a costruire delle cose del genere... in Italia! Perchè non lo abbiamo fatto noi?
Perchè le nostre nuove cittadine sono così brutte? Perchè nel centro progettato dagli inglesi ci sono strade dedicate per i pedoni e, sul retro, strade dedicate alle merci che non si incrociano mai?
E' proprio così difficile pensare anche noi i nuovi quartieri fatti  in questo modo? Perchè non pensiamo almeno di copiarli?
Le risposte le lascio a voi. Per quel che mi riguarda credo di fare cosa gradita, soprattutto alle signore, mostrandovi alcune foto fatte in occasione dell'ultima visita. Sarà anche Disneyland, ma non c'era una carta per terra, niente traffico, tanti bei negozi, musica nell'aria e ambiente gradevole ovunque si guardasse. Secondo me, con un po' di buona volontà, sarebbe fattibile ovunque e, se fatto da noi invece  che da degli inglesi, sarebbe pure italiano originale!


Cliccate sulle foto per ingrandirle un po' di più.



Il parcheggio è ampio e ordinatissimo e  gratuito.
Le auto girano all'esterno, lasciando l'interno pedonale.
Le merci entrano da varchi nascosti e strade dedicate sul retro dei negozi,
non incrociandosi mai col traffico pedonale. Semplice, no?



La piazzetta d'ingresso in stile italiano.
Al piano di sopra ci sono gli uffici della direzione del centro,
ma altrove i piani superiori sono finti e nascondono la maggiore 

martedì 28 febbraio 2012

Storie e Curiosità: Le miniere del domani

Su corriere.it di ieri è uscito un articolo a firma di elena Comelli dove si spiega come in Germania si stia pensando di scavare le vecchie discariche per recuperare i materiali riciclabili là sepolti trasformandole, di fatto, da luoghi malsani  in vere e proprie miniere del domani.
Nelle discariche infatti sono accumulati moltissimi materiali che oggi sarebbero perfettamente riciclabili: vetro, metallo, stracci, carta, plastica... in tutta Europa, insomma, ci si convince sempre di più che non solo riciclare sia un bene per l'ambiente, ma anche un grande affare per chi ci si applica. Sembra infatti che, pur in questi tempi di crisi, l'industria del riciclaggio sia l'unica che continua a crescere con percentuali di due zeri.





Niente di nuovo. E' incredibile come i cosiddetti tecnici ed esperti continuino ad inventare l'acqua calda
(per esempio  è di questi giorni la formidabile intuizione che se si pagano di più i professori, l'apprendimento degli alunni ne guadagna; o che se si sfruttano i cinquantenni, ricchi di esperienza ma meno arrivisti e aggressivi, le imprese ne hanno grossi benefici. Strano, vero?)

Comunque, per tornare ai rifiuti, già nel lontano 1983 queste cose erano talmente ovvie e ragionevoli da venire in mente anche a me, che ci ho scritto una storia per Topolino, pubblicata sul n. 1443 del 24 luglio 1983 e disegnata dal grande Giorgio Cavazzano.
Eccone qui di seguito le pagine cruciali (cliccate sulle immagini per ingrandirle).



Paperone è disperato perchè nelle sue miniere i suoi minatori devono scavare a profondità sempre maggiori a causa dell'esaurirsi dei filoni. Questo ovviamente aumenta i costi a dismisura.

sabato 25 febbraio 2012

Risorse per Autori: Gif Animate

Avete presente i ritratti animati alla Harry Potter? O quei libri all'interno dei quali ci sono le figure che si muovono? Un'idea molto suggestiva. Ebbene, in questo sito un fotografo americano ha inserito decine di queste animazioni realizzate con una tecnica davvero perfetta.
A me piacciono soprattutto queste (chiccate sulle immagini per vederne il movimento)

















Dove si vede un lavoro veramente eccezionale fatto con Photoshop, credo, a meno che non ci sia qualche altro mezzo a me sconosciuto per selezionare  la porzione di foto che si muove ed effettuare il montaggio. Se qualcuno conosce la tecnica in dettaglio sarebbe bello la descrivesse per bene.








venerdì 24 febbraio 2012

Disegno 1

Okay, a me sarebbe piaciuto anche disegnare. Rovistando tra i miei files ho trovato un disegnino in Flash che avevo fatto nel pensare ad una serie di avventure che avessero come protagoniste delle donnine allegre e sexy. Eccolo qua, ispirato alla famosa moglie di Roger Rabbit. Magari sarebbe un'idea da riprendere... e allora finalmente sarei un autore completo nel senso di scrittore e sceneggiatore tutto in uno.


Può darsi che cose del genere popolino un giorno Comics Bay che è, anche, un luogo per esperimenti di ogni tipo.
E a chi potrebbe obiettare che il corpo della donna sembra essere usato per ogni sorta di promozione, rispondo che a me le donne piacciono, le ammiro e le considero superiori agli uomini... anche (e non solo) per la loro bellezza e per l'armonia del loro corpo. Non per niente per millenni l'Arte (notare la A maiuscola) ha avuto la donna come modello e nessuno ha avuto niente da dire.
Se poi le donne volessero fare lo stesso con il corpo dell'uomo, dico fin d'ora che io non mi offenderei.

mercoledì 22 febbraio 2012

Fumetto di domani?

Un amico mi segnala una applicazione dell'AppStore che porta un'altra pietra sull'edificio del fumetto del futuro. Qui potete vedere una bella presentazione.


Io ho comprato la App che non costa poco  (7,99 dollari) circa 5,90 euro, ma che sicuramente è molto suggestiva e ha richiesto un grande lavoro.
Purtroppo è questo il problema: oltre al disegno e alla sceneggiatura, tipici di una storia tradizionale, occorre aggiungere il grande lavoro del programmatore che deve ben miscelare il tutto in un prodotto che è quasi un film da sfogliare.
In effetti si può tornare indietro in qualsiasi momento per rivedere un effetto, un'animazione o una sequenza. Come avevo fatto io ormai dieci anni fa con i miei fumetti animati in flash che però avevano il problema di imporre, in un certo senso, la cadenza di lettura al lettore, togliendogli un po' della sua libertà.
Qui l'effetto è minore, ma comunque presente.
Alla fine, comunque,  il risultato è interessante anche se, a mio avviso, una eccessiva interazione disturba la lettura vera e propria. Come nei film attuali, gli effetti speciali rischiano di vanificare un bel racconto che, per essere apprezzato, ha bisogno anche di calma e contemplazione.
Però la strada è questa e non possiamo che fare i migliori auguri agli autori cercando di imparare dalle loro esperienze.

Risorse per disegnatori

Girovagando per la rete ho trovato due bellissimi siti che raccolgono una serie di immagini utilissime a tutti quelli che si occupano di fumetti e di illustrazione. Si tratta di disegni di navi spaziali e di robot.
Ci sono decine di immagini belle come questa di un robot proveniente da http://conceptrobots.blogspot.com/



o come questa di una astronave proveniente da http://conceptships.blogspot.com/



o come questa




raccolte da vari siti di illustratori o editori che mettono in rete i loro lavori. Non c'è dubbio che si tratti di una vera miniera per gli appassionati del settore e anche di tutti quelli che, come me, hanno bisogno di ispirazione e guida per il loro lavoro.

Ultim'ora: Una volta il sito aveva anche molte pagine precedenti che però adesso sono state cancellate per obbligare i visitatori a farsi vivi più spesso per leggere gli aggiornamenti.
Birbanti! Una volta era molto più ricco, ma comunque vale la pena di tenerlo d'occhio.